VIVERE DI TURISMO, CRONACA DI UN’EMOZIONE

Come tanti altri miei “colleghi” operatori del settore turistico extralberghiero o aspiranti tali, ho avuto il piacere di essere presente alla nuova edizione del Corso Vivere di Turismo Now di Danilo Beltrante che si è svolto a Firenze il 17 e 18 marzo.

E’ stata una due giorni intensissima e carica di emozioni, non soltanto per l’avvicendarsi senza sosta degli esperti relatori (a proposito, le pause caffè c’erano e…servivano), ma anche per la grande carica presente in sala (lo splendido Hotel Baglioni) che si percepiva immediatamente e per il coinvolgimento di tutti i corsisti presenti e di quelli collegati in streaming (evviva la tecnologia).

Devo confessarvi che sono rimasto incollato alla mia sedia per ore prendendo appunti preziosi.

Dovrei quindi iniziare a descrivervi l’organizzazione, impeccabile come sempre, ma sarebbe superfluo visto di chi stiamo parlando; mi soffermerò invece proprio sugli interventi dei relatori che ci hanno insegnato tanto e profuso “consigli” veramente interessanti.

Anch’io, come molti dei presenti, provenienti o collegati in streaming da ogni parte d’Italia, ho il mio sogno nel cassetto da realizzare al più presto: divenire gestore di una struttura ricettiva extra alberghiera caratterizzata dalla salvaguardia ambientale e dalla ricerca del benessere e della salute dei miei futuri ospiti.

Tutto l’evento è stato presentato, per la prima volta, con simpatia e professionalità da Evi Reci e per chi non la conosce consiglio un giro in rete.

  

Gli argomenti affrontati sono stati veramente tanti e resi molto interessanti anche quando potevano risultare ostici e difficili, come quelli finanziari, ma soprattutto utilissimi.

Il primo giorno si è aperto con l’intervento di Danilo che è servito proprio a “rompere il ghiaccio” e farci entrare in questo emozionante mondo.

A seguire uno degli argomenti che ritengo fondamentali è stato esposto da GianMarco Montanari, ovvero la costruzione di un brand, della sua immagine e del marketing strategico relativo; temi che conosco molto bene e che reputo fondamentali per chiunque voglia intraprendere un’attività imprenditoriale, a maggior ragione nel settore turistico dove la concorrenza è alta.

Che dire poi del successivo intervento da parte del vulcanico Mirco Gasparotto che ci ha fatto capire come superare gli ostacoli, mentali e non, per poter andare avanti? Una autentica bomba di adrenalina.

Si passa agli argomenti più tecnici che ci accompagneranno durante tutto il nostro percorso imprenditoriale e Alfredo Barbarisi ci spiega come redigere un ottimo Business Plan, tappa dalla quale partire col piede giusto è vitale.

E di Lorenzo Ait? Il suo teatrale e competente contributo ci ha consegnato una visone del futuro sempre più immediato che ci attende, presenti in una “società liquida” come quella che stiamo vivendo, per farci trovare preparati ai cambiamenti e in grado di saper rispondere immediatamente alle novità che ci attendono.

  

La giornata sta per concludersi e carichi di stimoli e di informazioni ascoltiamo Gianluca Massini Rosati che, in collegamento video nientepopodimeno da Singapore, ci illumina sulle proprietà immobiliari e sui “segreti” per come alleggerirci dal pesante carico fiscale italiano attraverso un escamotage poco conosciuto, ma molto, molto utile per farci ritrovare nelle nostre tasche qualche soldino in più.

Il primo appuntamento si conclude all’insegna del sorriso della Evi, “cotti” e felici.

Torno a casa e non vedo l’ora che albeggi anche se purtroppo continua a piovere, ma non ci faccio neanche caso.

La seconda giornata si apre con lo speech di Giordano Guerrieri che ha per tema le finanze ed il rapporto con le banche. Lo ritenete un argomento noioso? Tutt’altro, è servito proprio a capire come rapportarci con gli istituti di credito e ci ha fornito una chicca, una utilissima informazione “di servizio”, ovvero lo stanziamento da parte dello Stato di un fondo finanziario dedicato espressamente al turismo. Informiamoci manetta, e subito!

A questo punto la sorpresa. Ve lo aspettereste un esperto di finanze recitare sul palco una romantica poesia francese dedicata a Danilo e Gwen? Effetto WOW all’ennesima potenza!

Chi frequenta le rassegne di settore conoscerà certamente l’infinita offerta di servizi dedicati al miglioramento della gestione per le strutture ricettive e della comunicazione con i propri clienti. Sono stati questi i temi dell’ottimo (fatemelo dire) intervento di Marco Baroni che mi ha molto stimolato facendomi capire l’estrema importanza del rapporto da rendere “più umano” nei confronti di chi decide di soggiornare nelle nostre strutture. Ricordate, prima, durante e dopo!

E non poteva mancare la testimonianza reale di chi “ci è riuscito” come Luciano Acquafredda che in pochi mesi ha creato a Bari una realtà turistica consolidata con i Family Apartments in franchising. Il sogno di chi vuole iniziare a fare imprenditoria seriamente.

Finalmente la pausa caffè! “Si ricomincia, entrate in sala”, ci informa Gwen, puntuale come sempre.

Conoscete le tecniche del Revenue Management? A chi risponde affermativamente non posso che complimentarmi, per tutti gli altri il simpatico e preciso intervento di Emiliano Villa (campano DOC mi è parso) ha dato certamente uno stimolo ad interessarsi di questo argomento così importante come la corretta modulazione dei prezzi delle camere o degli appartamenti che gestiamo o ci accingiamo a farlo. Prendiamolo seriamente in considerazione: è uno strumento di guadagno da non trascurare.

A differenza dei precedenti un breve break alle nozioni ce lo fornisce l’emozionante (e stimolante) intervista in diretta sul palco da parte di Evi a Ivan Miccolis, leader europeo delle affittanze agli studenti: la sua storia ha dell’incredibile, un impero creato e portato avanti proprio per …continuare a viaggiare per il mondo, libero dagli impegni di lavoro.

E visto che anche, soprattutto direi, “l’occhio vuole la sua parte”, chi meglio di una esperta di arredamenti ed allestimenti per le strutture ricettive extra alberghiere come Alessandra Morelli ci poteva far conoscere e sognare le bellissime, colorate e pratiche soluzioni abitative osservando le foto degli interni da lei realizzati in tutta Italia? Prendiamo esempio quando dovremo affrontare una ristrutturazione: ci vuole stile, eleganza e praticità.

Pausa, pausa!

Al rientro Danilo ci aspetta sul palco sorridente spiegandoci la corretta gestione delle recensioni. Un argomento scottante che non ci deve mai mettere in difficoltà, anzi che dobbiamo sempre portare a nostro favore. Una chicca.

E si termina con Emiliano Piarulli che ci fa conoscere la sua azienda di affitti extra alberghieri diffusa in Veneto. Un format unico applicato a tutti i suoi appartamenti che parte da un bisogno interiore condiviso con i suoi soci: “riempire i vuoti”, ridare vita ed emozione alle case sfitte delle città italiane, tante, troppe.

In conclusione, se ho dimenticato di citare qualcuno mi scuso in anticipo e mi auguro di non avervi tediato con questo racconto, ma le mie parole non bastano a descrivere realmente tutto ciò che ho vissuto in questi due giorni di corso: emozioni a go-go, informazioni, utili ma soprattutto l’importanza dei rapporti umani e la certezza che VIVERE DI TURISMO si può e si deve!

  

Per chi non avuto questa mia grande fortuna non posso che invitarlo ancora una volta ad essere presente alla prossima imperdibile edizione di questo fondamentale ed emozionante percorso e di informarsi sul sito per tutte le altre interessanti iniziative di Danilo: frequentarlo ti da la certezza di realizzare la tua attività extralberghiera o di gestirla sempre al meglio. 

Tutte le informazioni su come essere un ottimo imprenditore di strutture extra alberghiere si possono trovare anche nell’interessante libro di Danilo “Vivere di Turismo, guadagna affittando immobili anche se non ne possiedi e non hai capitali” che consiglio vivamente a tutti di acquistare e leggere…tutto d’un fiato.

Potrai trovarlo qui.

Giuseppe Fasulo, prossimo imprenditore extra alberghiero.